Milano

12 maggio

Il Parco Segantini diventa un’oasi per insetti impollinatori

Ingresso: Via Segantini / Via Darwin

Abbiamo accolto classi di bambini e ragazzi per un evento in cui sono proprio loro i principali protagonisti. Dopo una divertente lezione di educazione ambientale verranno messe a dimora le piante e i fiori preferiti dagli insetti impollinatori che sono fondamentali per la vita sul Pianeta. Creeremo un meraviglioso giardino urbano!

Una bellissima giornata di partecipazione e impegno in favore dell’ambiente e della biodiversità.

Un’area del Parco Segantini grazie al sostegno di Colussi, dei volontari dell’associazione Parco Segantini e di Italia Nostra, ma soprattutto grazie all’entusiasmo dei bambini e delle bambine della Scuola Convitto Longoni e le loro insegnanti si è trasformata in una bellissima oasi fiorita pronta ad accogliere farfalle, api e bombi, gli importantissimi insetti impollinatori da cui dipende gran parte della vita del Pianeta.

Prima dell’evento:

100
bambini e ragazzi

100
piantine

100
sacchettini di semi

Le scolaresche sono state divise in tre gruppi e a rotazione hanno fatto le varie esperienze previste dal progetto. 

Hanno partecipato alla lezione di educazione ambientale tenuta dagli esperti di AzzeroCo2, in cui hanno appreso quanto è importante conservare la biodiversità e come ognuno di noi può contribuire a questa azione di salvaguardia.

Hanno messo a dimora piante di specie particolarmente adatte ad attrarre gli insetti impollinatori come lavanda, rosmarino, fillarea, salvia e molte altre.

Hanno piantato dei semi di piante attira-api e farfalle in dei bicchierini da curare a casa. Un micro giardino da annaffiare, trapiantare, veder crescere, perché anche gli spazi cittadini aiutano la crescita della biodiversità.

E poi piantine e semi da portare a casa per far esplodere la biodiversità sui balconi e nelle aiuole.

Per continuare il percorso anche a scuola, Colussi ha donato alle classi dei kit di giardinaggio con semi, attrezzi e schede didattiche per far crescere degli orti scolastici.

Ti aspettiamo a: